divinglife


Vai ai contenuti

Divinglife - Scuola sub Legnano, Buccinasco e Milano - Biologia Marina - Storia

Biologia

BIOLOGIA MARINA - STORIA - Fino all'anno 1000


Fin dall'antichità l'interesse per il mare come fonte di nutrimento ha portato l'uomo ad approfondire le sue conoscenze degli organismi che vivono sott'acqua.

Rudimentali arpioni o ami realizzati con ossa o con conchiglie sono stati trovati dagli archeologi negli insediamenti umani risalenti all'Età della Pietra. In Egitto vennero trovate, all'interno di una tomba faraonica, indicazioni sulla pericolosità (dovuta alla tetradotossina) dei pesci palla

La navigazione, nata molto anticamente, ha portato l'uomo sopra gli oceani fin dal à: è in quel periodo infatti che venne colonizzato la da parte degli abitanti della Nuova Guinea.

In seguito i Fenici, nel Mar Mediterraneo, tracciarono rotte commerciali lungo le coste del Mare Nostrum, del
, dell'Oceano Atlantico e dell'Oceano Indiano.

Parallelamente alla navigazione si sviluppò anche la conoscenza del mare e dei suoi abitanti.

Aristotele può essere consideratoà come uno dei primi biologi marini: è a lui che risalgono alcune descrizioni di crostacei, policheti, molluschi, echinodermi e pesci.

Altri studiosi ( e Tolomeo, ad esempio) approfondirono ulteriormente le conoscenze sul mare, studiandone la geografia e la dinamica delle correnti marine; gli Arabi fecero loro le scoperte precedenti e dominarono il Mediterraneo. Nel 995 i Vichinghi colonizzarono la Groenlandia e, forse, si spinsero fin sulle coste settentrionali del Canada, in quella che venne chiamata Vinland.



By Wikipedia




Torna ai contenuti | Torna al menu