divinglife


Vai ai contenuti

Divinglife - Scuola sub Legnano, Buccinasco e Milano - Immersioni - Portofino - La riserva marina del Promontorio di Portofino

Le nostre attivita > Le Immersioni > Portofino

Promontorio di Portofino




L'area naturale marina protetta di Portofino è stata istituita il 26 Aprile del 1999 e comprende il territorio dei comuni di Camogli, Portofino e Santa Margherita Ligure.

La finalità è quella di tutelare gli ambienti marini e costieri del promontorio, promuovere e valorizzare le attività economiche dirette ed indirette connesse con
l'area marina protetta.

L'area Marina è divisa in tre zone:

Zona A (riserva integrale) :
La cala dell'Oro, delimitata ad occidente da punta del buco e ad oriente da punta della torretta. All'interno di questa zona non èconsentita la navigazione, la la balneazione e la pesca; è consentito l'accesso solo ad imbarcazioni di soccorso e per ricerca scientifica.

Zona B (riserva generale) :
Comprende i due tratti laterali del versante meridionale del promontorio, da punta chiappa a punta del buco ad ovest e da punta torretta a punta portofino ad est. All'interno dell'area è vietata la pesca subacquea, l'ormeggio libero e la navigazione a motore, se non per raggiungere gli ormeggi regolamentati.La velocità massima consentita nell'area B è di 5 nodi e l'ancoraggio alle boe è consentito a natanti fino ai 12 mt. Dalla fascia B è escluso il corridoio di accesso alla baia di San Fruttuoso.

Zona C (riserva parziale) :
Si estende ai versanti occidentale ed occidentale del promontorio di Portofino. Da punta cannette a punta chiappa ad ovest e da punta portofino a punta pedale ad est.Nell'area sono consentiti ancoraggi ad ormeggi regolamentati mentre è vietata l'ancoraggio libero e la pesca subacquea. l'accesso a barche a vela e a remi è libero, mentre risulta limitato a 24 mt l'accesso per natanti a motore. E' ammessa la pesca sportiva da riva.



Torna ai contenuti | Torna al menu