divinglife


Vai ai contenuti

2009/06 Sharm El Sheikh

Qualche ricordo > Viaggi > 200906 Sharm

Nel mese di Aprile 2007, SCUBASTATION mette in cantiere un viaggio nel continente Africano.

Essendo appassionati di Subacquea, senza quindi spremersi troppo le meningi e dando una veloce occhiata al portafoglio, si sceglie la nazione da visitare: l'Egitto.

Non rimane ora che individuare la localitÓ, Marsa Alam, El Gouna o la pi¨ classica delle mete sub Egiziane? Sharm El Sheik !!!

La scelta non ha richiesto molto tempo; Sharm offre a tutti i sub la possibiltÓ di godere della bellezza del Sinai e, anche se ormai un p˛ troppo affollato, di un mare a dir poco incantevole.

Immersioni da mozzare il fiato, della serie .... non voglio pi¨ uscire!!!!

Messo insieme un gruppo di persone che, condividendo le stesse passioni
(mare, mare, mare, ed ogni tanto anche qualche immersione), si uniscono a noi:

SI PARTEEEEE


E' d'obbligo una particolare menzione a Roberto Zatti
(
BEBO), che si Ŕ prodigato ad organizzare il viaggio, permettendo a tutti quanti di passare una splendida settimana nel Mar Rosso.

Durante la vacanza Ŕ risuscito a dare ascolto a tutti ed a sopportare il
"MARE" di domande: "quando si fa questo, quando si fa quello, dove siamo, quando ci andiamo, che pesce era? ..... "

Come se non bastasse Ŕ riuscito anche a trovare il tempo per soccorrere e salvare la povera Sara infilzata senza pietÓ, durante l'immersione notturna, da un
"velocissimo" riccio.

Al nostro arrivo, il Sinai ci accoglie in tutto il suo splendore, facendoci pregustare il programma della settimana seguente.

Il nostro albergo Ŕ situato davanti allo stretto di Tiran, luogo noto a tutti i subacquei per i bellissimi siti di immersione che ospita, tra i pi¨ belli di Sharm.

E' qui che i pi¨ fortunati possono aspirare ad incontrare lo squalo martello ....... noi, ovviamente, non rientrando nella categoria, ..... NULLA !!!!!.

Arrivati al villaggio siamo stati accolti da alcuni loschi individui che ci avrebbero accompagnato per tutta la settimana.
Ci avrebbero guidati in tutte le immersioni e, in alcuni casi, intrattenuto durante le giornate in barca.

Ecco a voi i LOSCHI INDIVIDUI


Torna ai contenuti | Torna al menu